Home » Luigi XII duca di Milano: Gli uomini e le istituzioni del primo dominio francese (1499-1512) by Stefano Meschini
Luigi XII duca di Milano: Gli uomini e le istituzioni del primo dominio francese (1499-1512) Stefano Meschini

Luigi XII duca di Milano: Gli uomini e le istituzioni del primo dominio francese (1499-1512)

Stefano Meschini

Published 2004
ISBN : 9788846453006
Paperback
496 pages
Enter the sum

 About the Book 

Lautore, con questo volume, presenta i primi risultati di una vasta ricerca avente come oggetto lintera politica francese in Italia negli anni di Luigi XII. Sulla base di unampia, quanto prima dora inesplorata documentazione, di carattereMoreLautore, con questo volume, presenta i primi risultati di una vasta ricerca avente come oggetto lintera politica francese in Italia negli anni di Luigi XII. Sulla base di unampia, quanto prima dora inesplorata documentazione, di carattere amministrativo, notarile, diplomatico, rintracciata negli archivi italiani e francesi, e tenendo presente le non molte fonti narrative disponibili, egli offre qui per la prima volta un panorama completo delle istituzioni del ducato di Milano durante la prima dominazione francese, e degli uomini, lombardi e francesi, che vi rivestirono uffici.Al di là dei proclami ufficiali con i quali, come discendente di Valentina Visconti, dichiarava di farsi continuatore della tradizione viscontea contro lusurpazione sforzesca, Luigi XII, coadiuvato dal cardinale Giorgio dAmboise, intese di fatto parificare la nuova provincia milanese alle regioni francesi più recentemente inglobate nel regno: ne sono una prova lorientamento e lattività delle istituzioni da lui rinnovate o istituite ex novo : il senato milanese, creato l11 novembre 1499, il quale è ben lungi dal risultare una semplice fusione dei precedenti consigli segreto e di giustizia sforzeschi- il generalato delle finanze, istituito a somiglianza di quanto avveniva oltralpe in modo da sovrintendere ai tradizionali organismi finanziari visconteo sforzeschi- le stesse rilevanti figure di uomini darme, giuristi, umanisti, mercanti, giunti di Francia per rappresentare il nuovo duca di Milano.